River Street Jazz Cafe: un cenno ai jazz club in America

Ti sei chiesto come è nata la musica jazz, proprio qui in NEPA? Abbiamo dato un’occhiata agli elementi del jazz e ad alcuni dei club più famosi degli Stati Uniti. Dai un’occhiata al nostro blog musicale per la storia fluida del jazz e preparati a diventare jazz.

Cos’è il Jazz?

All’inizio, i musicisti jazz tendevano all’improvvisazione sotto forma di esibizioni soliste che richiedevano un’enorme quantità di abilità. Sebbene il genere possa variare, la maggior parte del jazz può essere classificata come “molto ritmica, ha uno slancio in avanti chiamato” swing “e utilizza note” piegate “o” blu “.

Molte persone che pensano alla musica jazz in senso storico pensano ai modelli di chiamata e risposta in cui un cantante, strumento o voce può rispondere a un altro. Mentre il jazz è pieno di suoni sensuali, può portare un ascoltatore attraverso lo spettro delle emozioni dalla gioia al dolore e tutto il resto.

È importante sapere che non esistono due musicisti che suonano la musica allo stesso modo. In effetti, gli artisti sarebbero noti per i loro distinti stili di suono e presenza scenica.

L’ascesa del jazz negli Stati Uniti

Il jazz è diventato sempre più popolare nella primissima parte del 20° secolo. In aree chiave come New Orleans, dove la popolazione era più diversificata, persone provenienti da Africa, Francia, Caraibi, Italia, Germania, Messico e coloro che erano indiani d’America, oltre che inglesi, mescolarono i propri sapori culturali per creare un nuovo marchio di suono. Da questo è nato il ragtime, le marce e la musica blues.

Il jazz era principalmente per ballare, con le prime registrazioni avvenute nel 1917 secondo il National Museum of American History. Man mano che cresceva in popolarità, fiorivano le carriere di più musicisti. Le star dell’era jazz come Louis Armstrong, Duke Ellington, Charlie Parker e Miles Davis hanno conquistato la scena musicale.

I club più storici

Il River Street Jazz Cafe potrebbe essere il tuo locale musicale preferito nella NEPA, ma dai un’occhiata a questi jazz club storici in tutto il mondo.

  • Village Vanguard: Il più antico jazz club di New York City, il Village Vanguard è noto come “Carnegie Hall of Cool.” Fondato da Max Gordon nel 1935, è stato il punto di riferimento della scena jazz nel Greenwich Village. 
  • Little Gem Saloon: La posizione originale di Little Gem Saloon, l’isolato 400 del sud Rampart Street a New Orleans, è considerata la vera culla del jazz. 
  • Andy’s Jazz Club: Originariamente aperto a Chicago nel 1951, questo club si è trasformato in un jazz sede nel 1975 sotto una nuova proprietà. I musicisti folk e blues iniziarono a esibirsi lì, portando due band dal vivo al giorno. 
  • The Lighthouse Cafe: Se hai visto il film “La La Land”, allora hai visto il Lighthouse Cafe. I musicisti jazz iniziarono ad esibirsi lì nel 1949, e divenne uno dei jazz club più famosi della West Coast. 
  • Minton’s Playhouse: Conosciuto come il luogo di nascita del bebop, il Minton’s Playhouse è stato aperto nel 1938 ad Harlem . Nomi importanti che sono saliti sul palco includono Dizzy Gillespie, Louis Armstrong e Duke Ellington.

Diventare jazz

A River Street, celebriamo i suoni di ogni genere, riunendo musicisti, fan e amici per condividere la musica e il momento.